logo

Archive for Recensioni

Asus eee PC 900

pc900.jpeg

 

 

Meno di 1 kg di peso (0,99 per la precisione), 12 Gb ripartiti in 2 hard disk SSD (4Gb per il sistema operativo e 8Gb per l’utente, disponibili effettivamente qualcosa meno di 8 Gb ), 1 Gb di RAM, web cam da 1.3 Mpixel, 3 porte USB 2.0, scheda ethernet, wifi, bluetooh, schemo 8,9”.

Il sistema operativo, Windows Home SP2, gira su un processore Intel Celeron a 900 Mhz, il tutto è accompagnato da varie suite di programmi tra le quali StarOffice 8 ed il pacchetto Windows Live, come programmi aggiuntivi ho solo installato AVG Free 8.0 .

Il notebook appare subito “user friendly“, esteticamente elegante, la tastiera ben dimensionata e lo schermo, nonostante i sui 8,9”, ha una buona risoluzione (1024*600 di default).

La batteria da 5800 mA consente un’autonomia di poco inferiore alle 2 ore (ottimizzando la luminosità e le prestazioni).

Per concludere il giudizio è nel complesso buono, il funzionamento del sistema operativo è lineare ed abbastanza veloce (per un 900Mhz), comunque è anche disponibile la versione Linux meno golosa di risorse.

Google Chome

Immagine 2.png

Google ha appena rilasciato la versione beta del suo nuovo Browser “Crome”. L’applicazione, attualmente disponibile solo per gli utenti windows, si può scaricare all’indirizzo www.google.com/crome.

Il browser è leggero sia esteticamente che come consumo di memoria, nel dettaglio il consumo di ram:

con una sola scheda aperta:

Firefox 54 MB

IE6 27 MB

Crome 7 MB

con due schede aperte:

Firefox 67 Mb

Crome 17 MB

Crome 7 MB

il Task Manager mette in evidenza che, ad ogni nuova finestra aperta su Crome, si avvia un nuovo processo, avete capito bene, come sul Mac, ogni processo avviato su Crome è indipendente degli altri.

Infine la modalità “incognito” (l’equivalente della “navigazione privata” su Safari) vi consente di navigare senza lasciare traccia, sul computer, del vostro passaggio.

Proteggere l’Uppercase del Macbook

Il punto debole del macbook è certamente l’Uppercase difatti, a causa di un difetto di progettazione, le alette distanziatrici del monitor fanno forza sulla parte superiore della tastiera danneggiandola.

La mia tastiera danneggiata è stata sostituita in garanzia, senza alcun problema, dall’assistenza Apple per rompersi nuovamente a distanza di tre giorni!!!!!!

Soluzioni:

– La prima è certamente la più economica: applicare due commini trasparenti agli angoli del monitor, esteticamente accettabile e l’effetto conservativo sull’uppercase è assicurato.

– La seconda è di comprare una protezione per la tastiera, tra tutte ho scelto “palmguard” della Moshi acquistabile su www.aevoe.com:

vantaggi:

– costo contenuto : 20$ (+ 13,90 $ di spedizione);

– il prodotto, spedito dalla California, arriva in tre giorni e, dato l’importo, non si paga la dogana;

– l’effetto estetico è garantito:

palmg 1.png

– l’installazione è  semplice ed a prova di errori:

palmg 2.png