logo

Archive for Recensioni

OpenDNS: veloce ed efficiente

Immagine 5.png

Non accettando la scelta di Telecom di impormi i DNS che dirottano su Virgilio Autoserch (vedi articolo), ho deciso di passare definitivamente ai DNS di OpenDNS:

208.67.222.222 e 208.67.220.220

l’impostazione è facile e guidata per ogni tipo di piattaforma:

im 2.png

I vantaggi sono tanti:

1) Maggior velocità

2) Correzione automatica degli errori nella digitazione dell’URL

3) Filtro anti-phishing

Ho voluto testare la velocità della mia connessione ADSL utilizzando prima i DNS del mio solito provider (DNS in automatico) e poi quelli di OpenDNS.

Per il test ho utilizzato Speedtest.net , a mio giudizio il più preciso.

Ecco i risultati:

DNS di Telecom Italia

Immagine 4.png

DNS di  OpenDNS

Immagine 2.png

Ho ripetuto il test 3 volte, lascio a voi i commenti.

P.s. Qualcuno parla di recenti filtri applicati da Telecom sugli altri DNS, ma per adesso, almeno a me, funziona tutto egregiamente.

Iphone, la video recensione

images.jpeg
Questo Link vi porta alla video recensione che il giornalista Porro ha fatto sull’Iphone 3G, a voi i commenti! Io personalmente non ho finito di guardare il video, se volete maggiori e più chiare informazioni vi consiglio, anche se di parte,  di visitare il sito della Apple.


Boot Camp: errore disco

bootcamp 1.png

Oggi ho perso ore ed ore per installare Windows  XP SP2 su un MacBook.

I primi tentativi falliti sono stati causati da Boot Camp (versione 2) che, in fase di creazione/inizializzazione della partizione dedicata a Win, si è bloccato.  Naturalmente questo  ha causato la perdita della porzione di Hard Disk interessata, circa 30 GB e problemi in fase di avvio del Mac (tasto ALT premuto o niente!).

Una volta riuscito a recuperare la mia fetta di HD, ho proceduto con l’installazione  commettendo però lo stesso errore dell’anno scorso.

Ricordo che la partizione, prima di essere disponibile deve essere formattata, si consiglia:

* inferiore a 30 GB con Fat 32,
* superiore a 30 GB NTFS,

la differenza sostanziale, oltre i dettagli tecnici, è che la formattazione FAT è modificabile dal lato MAC e pertanto vi consente di leggere/scrivere sull’HD WIN, inoltre 30 GB (anche meno) sono più che sufficienti per gestire le poche ed irrinunciabili applicazioni di Win che ci servono.

Inserito il CD di Win, il MAC si riavvia  e l’installazione richiede, oltre al tipo di partizione desiderata, se vogliamo lasciare intatto il file system corrente (nessuna modifica). Ingenuamente scelgo quest’ultima, anche perché sembrerebbe quella consigliata, l’installazione riparte, copia i file sull’HD ed al termine riavvia.

Ecco la sorpresa al riavvio, schermo nero e l’inquietante messaggio:

Errore disco

A questo punto ricomincio l’installazione, perdendomi di nuovo nel finale (lascio intatto system).

Al terzo tentativo e con un pò di buon senso decido di formattare in FAT 32 e, come per magia, tutto va a buon fine.

bootcamp.png

A risultato conseguito, navigando sul supporto della Apple, mi sono accorto che la corretta procedura era già indicata (link), bastava solo, prima di iniziare, informarsi meglio.