logo

Tag Archive for Windows

UBCD for Windows®

ubcd.jpg

Vi segnalo che hanno recentemente rilasciato l’ultima versione di UBCD (Ultimate Boot CD) per Windows versione 3.13. UBCD è una suite di programmi (qui, in un’altra versione, vi avevo già anticipato alcune delle   sue  potenzialità) che vi consente di intervenire, diagnosticandoli e riparandoli, sulla maggior parte dei problemi che affliggono il vostro PC….e non solo.

Da User a Admin in Windows

Una delle cose più fastidiose di essere Utenti, è il non poter installare il proprio programma preferito nel PC sul quale si lavora. Con le seguenti istruzioni si può facilmente rimediare a questo problema tecnico.

Il comando at è impiegato per pianificare l’esecuzione di un comando, di uno script o di un programma ad una certa data e ora, ma può essere utilizzato per attivare da Utenti, un account da Amministratore.

La  sintassi di at è la seguente:

at \\nomecomputer ora /interactive comando

dove:

  • ora,  parametro utilizzato per specificare l’ora in cui l’operazione deve essere eseguita, L’ora in ore:minuti, è basata sul formato 24 ore;
  • /interactive, parametro utilizzato per consentire all’operazione di interagire con il Desktop dell’utente connesso durante l’esecuzione dell’operazione;
  • comando,  parametro utilizzato per specificare il comando di windows che si vuole avviare (file exe, bat o cmd)

I passi da eseguire  sono i seguenti:

  • controllate l’orario riportato sull’orologio del PC, es. le 12:00.
  • avviate il Pronpt dei comandi e digitate : at 12.03 /interactive cmd.exe , verrà visualizzato “Aggiunto un nuovo processo con ID=1″
  • alle ore 12.03 si avvia una nuova shell (svchost.exe)
  • chiudete la shell precedente
  • avviate il task Manager Windows  (ALT+CTRL+CANC)
  • da Processi fermate explorer.exe
  • dal Prompt digitate explorer.exe
  • viene caricato il nuovo account System

siete Amministratori.

Ps. (queste istruzioni le ho trovate in rete, e mi sono state molto utili)

Aggiornamento

Se siete loggati come utenti di una rete su WIN NT, il comando at non vi consente di attivare l’applicazione in quando i vostri permessi non sono sufficienti, per ovviare a questo problema andate in “utilità di sistema” e scegliete “operazioni pianificate”, impostate l’esecuzione del solito comando cmd.exe e non dimenticate di inserire la vostra username e password per validare l’attività pianificata.


Aruba, hosting windows o linux?

pc_indwww.gif

Per il mio primo sito avevo comprato un dominio su Aruba con Hosting Windows che sopperiva in modo egregio alla mia esigenza di dover creare un’area protetta con un minimo di sicurezza ottenuta con i modelli di Front Page forniti  da Aruba.

Per il secondo sito “www.maxpalmari.t” ho optato per la stessa soluzione, tutto OK fino a quando ho deciso di creare un Blog, ed ecco sorgere i primi problemi.

Installo wordpress come da manuale e subito mi arriva la mail di conferma con user e password.

Cerco subito di personalizzare l’Aspetto del Blog tramite l’editor dei temi, apporto le modifiche, salvo….e ed ecco il primo Allert che mi avvisa che c’è qualcosa che non va.

Non mi arrendo, scarico la pagina sul Mac, la modifico e la pubblico.

Poi installo un certo numero di Plugin tra cui ImageManager, provo subito le potenzialità del programma (ben recensite su altri blog) e di nuovo il server mi avverte che non ho i permessi per scrivere!!

Ma allora mi sorge un dubbio, sono o non sono il proprietario del Dominio?

Controllo i permessi sulle cartelle, tutto bene sono io  “666“.

Indago un pò sulla rete e scopro che l’Hosting Windows non mi concede tutti i diritti necessari per il corretto funzionamento di WordPress (forse nella cartella “Pubblic”?).

Dopo due assennati  giorni di prove ed indagini, finalmente trovo la soluzione :

aggiungere, per soli 10€ , un Hosting Linux a quello Windows e, come vedete dall’indirizzo (lnx.maxpalmari.it/blog), tutto funziona perfettamente.

Per reinstallare il blog ho semplicemente:

– esportato tutti i miei articoli sul PC (dal pannello “Gestione” tramite “Esporta”),

– reindirizzato il mio dominio dal server Windows a quello LINUX,

– reinstallo wordpress su server Linux,

– importato il file.XML con tutti i miei dati (dal Pannello “Gestione”, “Importa”)

 ed eccomi di nuovo ON LINE.