logo

Tor su MAC OS X con Safari

Abilitare Tor su Safari è leggermente più complicato che su Firefox, in quanto in questo caso non basta scarica un pluging ma bisogna configurare le impostazioni di rete, in particolare configurare il proxy.

Da preferenze di Sistema selezionare Network e scegliete la connessione che volete utilizzare con tor, ad esempio Ethernet

ethernet 1.png

selezionate avanzate:

proxy.png

Selezionate proxy e configurate:

  • Server Proxy FTP
  • Server Proxy Web
  • Server Proxy Web sicuro
  • Server Proxy Gopher

Con i seguenti parametri:

I.P. 127.0.0.1su porta 8118

ed usa passive FTP mode (PASV)

proxy1.png

In tal modo settiamo il programma perutilizzare Privoxy.

Adesso verifichiamo se tutto funziona

ip tor.png

Per essere realmente anonimi non dimenticate di disabilitare:

  • i cokie
  • java
  • java scripts



2 comments

  1. Tiashi ha detto:

    Ottimo blog! complimenti.
    E con queste istruzioni mi hai dato una bella mano, credevo non fosse possibile impostare Tor per Safari (e quindi per OS X in generale). Impostato in questo modo addirittura l’IP continua a cambiare (dipende dall’impostazione?), cosa che non succedeva su FireFox. Peccato solo che Tor sia lento.
    E consiglio di usare Tor assolutamente perché ad esempio i proxy http anche se molto sicuri non riescono ad affrontare ad esempio un applet che applica un “http_x_forwarded_for”, considerando pure che OS X non blocca il traffico in uscita. Ma sono ancora un totale inesperto, sono alla ricerca di una guida priva di paraocchi per la sicurezza in OS X

  2. Max ha detto:

    Ciao,
    e grazie.
    Se cerchi una guida che può dare qualche utile consiglio sulla sicurezza di Leopard, ti consiglio di leggere “Leopard Security”, la trovi facilmente con Google, è in inglese.

Lascia un commento