logo

Emulatore di chiavi Sentinel SuperPro su Windows 10 a 64 bit

Questa nuova procedura consente di emulare il funzionamento delle chiavi hardware tipo Sentinel SuperPro  su Windows 10  64-bit, per la versione a 32-bit leggete questo articolo, per la versione Windows 7  64-bit leggete questo articolo.

Scaricare da qui seguenti programmi:

Invece del  programma Multikey presente nel file Emulatore.rar  usare Mkbus64 scaricabile  da qui.

Disabilitare, dal Pannello di Controllo, le “impostazione di controllo dell’account utente” (UAC).

Avviare il programma Driver Signature Enforcement Overrider e selezionare “Enable Test Mode” (in alternativa lanciare dal prompt il seguente comando “bcdedit /set TESTSIGNING ON” o cliccare sul file _before.cmd  presente nella cartella Emul).

Aprire  cmd e digita “shutdown.exe /r /o /f /t 002”, al riavvio apparirà una schermata blu, andare su “Risoluzioni dei problemi, Opzioni avanzate, Impostazioni di avvio” , cliccare su riavvia, alla successiva schermata premere il tasto corrispondente a “disabilita firma driver”.

Installare il programma  “Mkbus64” ciccando sul file _install.cmd presente nella cartella Emul, attendere e confermare l’installazione dei driver quando richiesto.

Avviare il programma Driver Signature Enforcement Overrider e selezionare l’opzione “Sign a System File”.

sign-system-file

Inserire il percorso del file “Mkbus.sys” e confermare (C:\Windows\Sistem32\drivers\Mkbus.sys).

Uscire dal programma e riavviare.

Inserire la chiave Sentinel, lanciare il programma ssp2mk e cliccare sull’ingranaggio in alto a sinistra.

clic

Tutti campi sottostanti sarranno compilati.

ssp2mk

Nel primo campo lo stato risulterà  “connesso”.

dettagli

Portarsi nel campo centrale (sotto la scritta regedit4) per modificare il file di testo  inserendo il percorso del file di registro corretto, ovvero cambiare:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\MultiKey\Dumps / nome chiave

in

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Mkbus\nome chiave

Una volta modificato  cliccare con il tasto destro per salvare il file .reg generato (esempio. 33B4_86C9_0002-9003.reg)

Cliccare sul file .reg appena creato e confermare per aggiungere la modifica al registro di sistema.
editor-del-registro

Lanciare il programma Regedit e controllare se la modifica è stata correttamente applicata (HKEY_LOCAL_MACHINE / SYSTEM / CurrentControlSet / Mkbus / nome della chiave).

Rimuovere la chiave hardware Sentinel e riavviare il computer.

Al riavvio non sarà più necessario l’inserimento della chiave Sentinel per l’avvio del vostro software.

 

Leverage Browser Caching e Expires Headers

Tra le varie tecniche per aumentare la velocità di un sito in WordPress, il browser caching è sicuramente una delle semplici da attuare.

Molti dei file statici che sono utilizzati sulla pagine web possono essere salvati sul in locale computer per poi essere richiamate per un successivo accesso con un conseguente risparmio di tempo dal lato cliente che di prestazioni dal lato server.

Fare il leverage del caching del browser significa indicare quanto tempo i browser devono conservare immagini, CSS e JS nella memoria locale, in questo modo si scaricheranno meno dati mentre si naviga sulle pagine.

Per abilitare il Leverage Browser Caching è possibile impostare gli Expires headers tramite l’inserimento di apposite direttive nel file .htaccess. o, in alternativa, utilizzare un plugin dedicato:

## EXPIRES CACHING ##

<IfModule mod_expires.c>

ExpiresActive OnExpiresByType image/jpg “access 1 year”

ExpiresByType image/jpeg “access 1 year”

ExpiresByType image/gif “access 1 year”

ExpiresByType image/png “access 1 year”

ExpiresByType text/css “access 1 month”

ExpiresByType application/pdf “access 1 month”

ExpiresByType application/javascript “access 1 month”

ExpiresByType application/x-javascript “access 1 month”

ExpiresByType application/x-shockwave-flash “access 1 month”

ExpiresByType image/x-icon “access 1 year”

ExpiresDefault “access 2 days”

</IfModule>

## EXPIRES CACHING ##

 

Sentinel SuperPro Emulator on Windows 7 64-bit

The following procedure allows to emulate the hardware keys like Sentinel SuperPro, with some changes is also possible to emulate the following key: HASP SRM / HL / 4 / Hardlock.

The procedure has been tested successfully on Windows 7 64-bit Sp1 installed on a MacBook Pro, if you are looking for 32-bit version read this article.

Download from here the followings tools:

Disable “User Account Control” (UAC) from the Control Panel the “User Account Control” (UAC).

Run on machine “Driver Signature Enforcement Overrider”  and click on “Enable Test Mode” (or from Command Prompt run the following command “bcdedit /set TESTSIGNING ON”)

test-mode

Confirm the operation.

test-mode-enabled

Exit and restart the PC and check if you’re in test mode.

windows-test

Install “multikey64”.

installa-multikey

Run “Driver Signature Enforcement Overrider” and select “Sign a System File” and click next button.

sign-system-file

Input full path of  “MultiKey.sys”  and click ok

(example C:\Windows\Sistem32\drivers\multikey.sys).

multikey-insert

Exit and restart the PC

Insert the Sentinel Hardware Key, run “ssp2mk” and click the icon on the top left corner.

clic

All fields will be compiled as follow.

ssp2mk

The state will be “connected”.

dettagli

Go in the middle field (under regedit4) and save the new text file with a .reg extension (example  33B4_86C9_0002-9003.reg)

regedit

Click on the new *.reg file and confirm to add the change to the System Registry.
editor-del-registro

Run “Regedit” and check if the changes was properly applied (HKEY_LOCAL_MACHINE / SYSTEM / CurrentControlSet / MultiKey / Dumps / key-name).

editor
Remove the Sentinel hardware key and restart the computer.

On restart you will not need to inserting the Sentinel Key to start up your software.