logo

Archive for Software

Precise Puppy 5.4: installazione su eeepc

Esasperato dall’incredibile lentezza del mio piccolo Asus 900, ho deciso di sostituire windows XP preinstallato con una leggera versione LINUX. Dopo numerosi tentativi, con varie distro, mi sono orientato su Puppy Linux.

Delle versioni Puppy ho provato sia Lucid Puppy (5.2.8) che la recentissima Precise Puppy (5.4) rilasciata il 23 ottobre 2012. Le prestazioni della versione Precise sono sorprendenti, nettamente più veloce della Lucid,  l’avvio richiede circa 1 minuto e, in soli 157.5 MB, sono presenti programmi di editor, grafica, video e audio, più che sufficienti per le prestazioni richieste al piccolo ASUS, la configurazione è semplice e veloce, compresa quella internet.

Tutte le versioni di prova erano state installate su una microSD da 500 MB (copiando l’immagine ISO sulla SD con UNetbootin).

L’installazione su HD richiede solo pochi minuti, prima di tutto bisogna cliccare sull’applicazione “Install” presente sul Desktop:

e scegliere l’installazione Universale, successivamente selezionare il dispositivo dove installare Puppy:

 

Una volta selezionato il drive, è necessario partizionarlo e formattarlo con GParted. Essendo il primo HD di 3,76 GB, l’ho partizionato in due parti, la prima partizione (sda1) di circa 3 GB è stata formattata in “ext3”,  la seconda partizione (sda2) di circa 850 GB è stata formattata per lo swapping (linux-swap):

Confermiamo l’installazione di Linux nella partizione ext3:

Confermare quanto riportato nelle finestre di dialogo e, una volta completata l’installazione, è necessario configurare il bootloader; io ho usato Grub4DosConfig per installare GRUB nell’ MBR:

 

Anche in questo caso confermare le operazioni richieste e l’installazione è conclusa. Adesso basta  riavviare il PC.

Le prestazioni della batteria del MAC

Ogni ciclo di ricarica riduce la vita residua della batterie, che in media assicura ancora buone prestazioni fino a circa 500 cicli, diciamo 3 anni. Per monitorare lo stato della batteria del Macbook il metodo più semplice è utilizzare System Profile e controllare, nella sezione “Energia”, lo stato della capacità (nuova è circa 5500 mAh) ed i cicli eseguiti:

statobat.png

Tra le applicazioni freeware è da segnalare sicuramente CoconutBattery  la quale, oltre alla capacità attuale della batterie, riporta anche quella originaria:

coconut.png

Office 2008 per MAC: problema con il database

Qualora vi si presentasse il seguente errore all’apertura di una delle applicazione di Office 2008:

Schermata 2009-11-15 a 22.58.48.png

cercate il file Database nella cartella Documenti/Dati utenti Microsoft/ Identità di Office 2008/Identità principale/-   e cancellatelo:

Schermata 2009-11-15 a 22.59.55.png

poi avviate l’applicazione Microsoft Database Utility che si trova nella cartella Applicazioni/Microsoft Office 2008/Office/-    e ricostruite il database

Schermata 2009-11-15 a 22.59.24.png

Schermata 2009-11-15 a 22.59.32.png

Avviando nuovamente una qualsiasi applicazione di Office l’errore non dovrebbe ripresentarsi.

Firewall x Mac

Il Firewall integrato nel Mac vi permette di consentire o bloccare le connessioni in entrata di determinati programmi senza specifiche nozioni o specifici corsi internet.La configurazione è facile ed intuitiva e non necessita della conoscenza delle porte e dei protocolli impiegati dalle applicazioni, basta difatti selezionare l’applicazione ed impostare il criterio di protezione desiderato:

  • consenti connessioni in ingresso
  • impedisci connessioni in ingresso

Immagine 2.png

Inoltre, attivando la modalità Stealth (da impostazioni avanzate) è possibile impostare il firewall in modo tale che blocchi i “ping” ICMP in ingresso, non segnalando pertanto la presenza del computer :

Immagine 6.png

Per i più esigenti, che hanno bisogno di maggior controllo sul traffico, ma non vogliono ricorrere a programmi di terze parti, l’alternativa è l’impiego di ipfw da riga di comando:

Immagine 5.png

Tra i vari programmi freeware disponibili per la gestione del firewall, meritano una segnalazione NoobProof e WaterRoof distribuiti da hanynet.com .

” NoobProof e’ uno strumento per la configurazione del firewall integrato ipfw. E’ semplice da utilizzare e facilmente configurabile. Si presenta come una tabella nella quale sono elencati alcuni servizi. Per ogni servizio e’ possibile scegliere se renderlo disponibile o bloccarlo per tutti oppure in modo selettivo aggiungendo un elenco di computer o reti da abilitare o disabilitare.E’ possibile aggiungere o togliere servizi dalla lista. Si possono scegliere nuovi servizi da un elenco predefinito, oppure creare servizi personalizzati. Seguite la procedura in 5 passi descritta nella sezione ‘aiuto’ dell’applicazione”:

Immagine 3.png

Immagine 1.png

“WaterRoof e’ un frontend per il firewall di Mac OS X IPFW con una interfaccia semplice e molte opzioni. Fra queste vi e’ la gestione delle regole dinamiche, della banda, set di regole predefiniti e un wizard per la configurazione assistita e semplificata del firewall. La configurazione del demone natd consente di creare in pochi minuti un firewall dual-homed. Si possono selezionare diverse opzioni per natd e configurare il reindirizzamento delle porte, per poter rendere pubblici servizi locali. E’ inoltre possibile consultare i logs, creare grafici basati sui log, effettuare ricerche e statistiche basate su criteri predeterminati. Le regole del firewall e le varie opzioni possono essere salvate e impostate per essere ripristinate al riavvio”:

Immagine 4.png

PS (ricordate che di default il firewall di Leopard consente tutte le connessioni in ingresso)